Il messaggio

A volte, senza neppure accorgersene, si incontrano nei posti più disparati delle persone che si presentano come comuni per il modo di essere ed il lavoro che svolgono: persone all’apparenza talvolta normali, ma che in realtà noi non riusciamo a capire quanto straordinarie siano se non dopo averle frequentate e maggiormente dopo averle perse.
Un esempio: il messaggio mandato dal preparatore atletico a mio figlio Andrea che lasciava la squadra del S. Marino per trasferirsi al Pisa Calcio
Una lezione di vita per tutti ed anche per uno come me che, sbagliando, pensa di aver visto tutto nella vita.
Questo è il testo del messaggio
… Il calcio è la nostra più grande passione e la voglia di calcare palcoscenici importanti è il nostro sogno . Ma il calcio e anche un mezzo o meglio un opportunità di conoscere il prossimo ed interagirci, metterci in gioco prima come uomini poi come professionisti.
Ci ricorderemo sempre di giocate, di partite, di storie di spogliatoio non per questioni tecniche ma per le emozioni che ci hanno trasmesso.. . Sono proprio le emozioni e i rapporti umani che lasciano il segno nelle persone… Il resto è ambizione e nulla più
Tu hai lasciato il tuo segno Scicchi: mi sono commosso quando mi hai salutato e mia moglie ha pianto
quando sei andato via, questo è successo perché ti sei fatto volere bene da noi e ci mancherai tanto stanne certo.
Ti abbracciamo forte forte e ti auguriamo tutto il bene e la fortuna di sto mondo.
A presto Andre, continuerò a rompere i coglioni e ricorda sempre di: NON CIONDOLARE!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *