Sergio Scicchitano: chi sono

Sono nato il 17 settembre 1955 a Isca sullo Jonio, piccolo comune del litorale catanzarese, e mi sono laureato a “La Sapienza” di Roma nell’aprile del 1979, sostenendo tutti gli esami del mio corso in soli tre anni solari.

Terminati gli studi mi sono subito avviato alla professione, iniziando il praticantato forense e iscrivendomi, nel gennaio del1982 all’albo dei procuratori Legali e all’albo degli avvocati di Roma dal 1988; nel 1996 sono entrato nell’albo speciale dei Cassazionisti, in assoluto tra i più giovani in Italia.

Specializzatomi in diritto societario e, in particolare, in diritto fallimentare, sono stato nominato curatore per numerosi casi di fallimenti, attestandomi tra i maggiori esperti italiani in crisi d’impresa.
Tra i casi più importanti di cui mi sono occupato:

  • Liquidatore Giudiziale della Federconsorzi, il più grande crack finanziario dal dopoguerra ad oggi.
  • Curatore del Fallimento Holding per l’Arredo, più noto come Aiazzone/Semeraro.
  • Nel 2011 sono stato nominato difensore degli eredi esclusi dall’eredità Faac di Bologna, il cui valore viene certificato in quasi due miliardi di euro: il caso ereditario più importante d’Italia.

Nel corso degli anni ho affiancato all’attività forense quella accademica, un modo per dare un mio contributo alla crescita del futuro della mia professione. Dal 2000 sono docente universitario alla Link Campus University of Malta, con l’incarico di Direttore Scientifico del corso di perfezionamento post-laurea nella disciplina fallimentare. Dall’anno accademico 2002/2003 sono titolare della Cattedra di Istituzioni di Diritto Privato, e dal 2015 sono docente di Diritto Fallimentare.

Sono orgoglioso, nel corso della mia carriera, di aver ricevuto l’incarico per la Presidenza della Commissione Anti-Usura della Federazione Internazionale Diritto dell’Uomo (FIDH), con sede a Parigi e di essere stato, dal 2006 al 2012, Presidente di Lazio Service S.p.a., società partecipata dalla Regione Lazio con circa 1.200 dipendenti.